News

Illegittimità della separazione tra attività clinica e attività assistenziale

Tar Lazio - Illegittimità della separazione tra attività clinica e attività assistenziale – La ricorrente ANAAO ASSOMED ha chiesto la declaratoria della cessazione della materia del contendere, avendo il Commissario ad acta, con decreto del 17.7.2015, ottemperato alla  sentenza N.6513/15 del Tar Lazio che ha sancito che “non può essere seriamente messo in dubbio che la contestata netta separazione tra attività clinica e attività assistenziale, in assenza di norme che raccordano armonicamente lo svolgimento concreto delle suddette...

Leggi tutto

Servizio del soccorso sanitario in emergenza in area extraospedaliera

Tar Lazio - Servizio del soccorso sanitario in emergenza in area extraospedaliera – Individuazione dei medici da impiegare - Carenza di legittimazione e di interesse al ricorso da parte del sindacato ricorrente - Appare evidente come il Sindacato ricorrente non possa ritenersi legittimato ad impugnare un provvedimento che potrebbe avvantaggiare solo una parte dei propri iscritti, atteso che detto Sindacato annovera tra i propri iscritti anche medici liberi professionisti e, cioè, proprio quella categoria che parte ricorrente esclude possa essere utilizzata a bordo delle auto mediche....

Leggi tutto

Responsabilità medica e danno erariale indiretto

Corte dei Conti Emilia Romagna  – Responsabilità medica e danno erariale indiretto – La Corte di Conti Emilia Romagna ha affermato che il comportamento del chirurgo (dott. D.) non è da ritenersi consono alle regole dell'arte medica. Infatti emerge con chiarezza che la signora X sia stata sottoposta ad intervento chirurgico di osteotomia tibiale valgizzante sinistra, quando doveva essere sottoposta al medesimo intervento, ma al ginocchio contro laterale. Tale conclusione, circa la non conformità delle condotte del medico alle regole e ai canoni della 'buona...

Leggi tutto

Danno erariale da imputare ai medici

Corte dei Conti Valle D’Aosta - Danno erariale da imputare ai medici - Mancata somministrazione di antibioticoterapia in caso di PROM (rottura prematura delle membrane) e di taglio cesareo – Mancata annotazione nella cartella clinica - Il Collegio ritiene pertanto che al dott. P., nel caso di specie, spettasse decidere la terapia antibiotica e poi controllare che essa venisse effettuata dall’anestesista e annotata nella cartella clinica. Il Collegio osserva che la profilassi antibiotica in questione risulta fortemente raccomandata dalle linee guida, che sono espressione di regole tecniche di comune dominio e conoscenza per un medico specialista di ostetricia e...

Leggi tutto

Colpa medica e danno erariale. Non sempre sussiste la colpa grave

Corte dei Conti Calabria - Colpa medica e danno erariale -  In materia di colpa medica nell’ambito del giudizio di danno erariale, va puntualizzato che non ogni condotta diversa da quella doverosa implica colpa  grave  ma solo quella che sia caratterizzata da particolare negligenza, imprudenza od imperizia e che sia posta in essere senza l’osservanza, nel caso concreto, di un livello minimo di diligenza, prudenza o perizia. (Sentenza n. 111/15)

Leggi tutto

Attività di CTU e ipotesi di violazione del rapporto di esclusività con l’Azienda sanitaria di appartenenza

Corte dei Conti Calabria  – Attività di CTU e ipotesi di violazione del rapporto di esclusività con l’Azienda sanitaria di appartenenza - L’attività di consulente tecnico d’ufficio in favore di organi giudiziari, sia pure legata all’apertura della partita IVA, è ritenuta compatibile, a determinate condizioni, con il rapporto di lavoro di dipendente pubblico in regime esclusivo. Pertanto il Collegio non può che condividere le asserzioni difensive dirette...

Leggi tutto