News

Responsabilità medica – Autonomia e separazione tra processo civile e penale

Cassazione Civile Sentenza n. 26863/16 – Responsabilità medica – Autonomia e separazione tra processo civile e penale – “Per rendere dipendente la decisione della definizione del giudizio penale, non basta che nei due processi rilevino gli stessi fatti, ma occorre che l’effetto giuridico dedotto nel processo civile sia collegato normativamente alla commissione del reato che è oggetto di imputazione nel giudizio penale”. FATTO E DIRITTO:  S.G, A.G, S.G, A.B,  hanno proposto istanza di regolamento di competenza avverso l’ordinanza dell’8 ottobre...

Leggi tutto

Incompletezza della cartella clinica

Cassazione Civile Sentenza n. 22639/16 – Incompletezza della cartella clinica – Il medico ha l’obbligo di controllare la completezza e l’esattezza del contenuto della cartella, la cui violazione configura difetto di diligenza ai sensi del secondo comma dell’art. 1176 c.c. ed inesatto adempimento della corrispondente prestazione medica. FATTO E DIRITTO: Con sentenza del 1 luglio 2004 il Tribunale di Napoli ha respinto la domanda, proposta da (Omissis) ed (Omissis) nei confronti di (Omissis) e (Omissis) per il risarcimento dei danni che avrebbero cagionato per errore professionale rispettivamente in due interventi...

Leggi tutto

Responsabilità medica – Tardività del trasferimento del paziente in ambiente rianimatorio o neurochirurgia

Cassazione Civile Sentenza 18595/16 – Responsabilità medica – Tardività del trasferimento del paziente in ambiente rianimatorio o neurochirurgico - L'efficacia causale dell'errato, insufficiente tardivo intervento curativo può essere esclusa soltanto nel caso di ragionevole certezza che l'esito comunque sarebbe stato infausto, ma se esso appare meramente eventuale, ancorché non trascurabile sotto il profilo della probabilità, l'efficacia causale persiste. Nella specie l'intervento terapeutico era possibile con prospettive di successo e quindi doveroso, e il difetto è...

Leggi tutto

Responsabilità medica: Operazione chirurgica d’urgenza

Cassazione Civile Sentenza n. 13919/16 – Responsabilità medica: Operazione chirurgica d’urgenza – La Corte di Cassazione ha affermato che deve in ogni caso escludersi che una struttura sanitaria, che esegua all'interno di essa un intervento chirurgico di urgenza, agisca in stato di necessità e possa di conseguenza essere ritenuta non responsabile ex art. 2045 c.c. dei danni riportati dai pazienti ove gli stessi abbiano subito un danno ingiusto. FATTO: Nel 1980, allorché si trovava in servizio di leva, F. S. veniva ferito gravemente da un colpo d'arma da fuoco accidentalmente partito dal...

Leggi tutto

Responsabilità medica – Inadempimento dell’obbligo informativo

Cassazione Civile Sentenza n. 2177/16 – Responsabilità medica – Inadempimento dell’obbligo informativo – La Corte di Cassazione ha affermato che non adempie all'obbligo di fornire un valido ed esaustivo consenso informato il medico il quale ritenga di sottoporre al paziente, perché lo sottoscriva, un modulo del tutto generico, da cui non sia possibile desumere con certezza che il paziente medesimo abbia ottenuto in modo esaustivo le suddette informazioni. FATTO: R.M.A. convenne in giudizio C.P., l'Azienda Ospedaliera-Policlinico Universitario (OMISSIS) e...

Leggi tutto

L’ospedale è responsabile se l’intervento chirurgico non è tempestivo

Cassazione Civile  - L’ospedale è responsabile se l’intervento chirurgico non è tempestivo – La Corte di Cassazione ha affermato che la struttura sanitaria è responsabile quando l'intervento è eseguito oltre il timing ottimale che avrebbe potuto ridurre o impedire i postumi invalidanti del paziente. Sentenza n. 768/16 FATTO: Il Tribunale di Milano, sez. distaccata di Legnano decidendo con sentenza n. 87/2006 sulla domanda proposta da D.E. nei confronti della Gestione Liquidatoria dell'ex USSL n. (OMISSIS) di Legnano (di seguito,...

Leggi tutto